Appartamento Dolomiti: una finestra sul paradiso!

79
Appartamento Dolomiti

Le Dolomiti sono una delle mete turistiche più ambite a livello nazionale e internazionale. Conosciute in tutto il mondo per la loro magnificenza, sono caratterizzate da paesaggi mozzafiato e magici scorci. Ogni valle, ogni sentiero e qualunque bosco di queste magnifiche montagne, incanta e lascia senza fiato. Soggiornare sulle Dolomiti rinfranca lo spirito e appaga i sensi. Qualunque sia la stagione durante la quale si visitano, non deludono mai e lasciano per sempre ricordi indimenticabili nelle vite delle persone.

I Monti Pallidi affascinano per la loro maestosità e la loro natura incontaminata. Vantano una storia antica e ricca, densamente intrecciata con quella dell’uomo. A livello naturalistico-ambientale e turistico sono una delle destinazioni preferite del Bel Paese. Una finestra aperta sul paradiso! É l’unica descrizione possibile per un appartamento Dolomiti. Si, perché soggiornare in questa terra incantata è il sogno di migliaia di turisti che ogni anno affollano le sue valli e le sue vette.

La natura incontaminata, una storia ricca e antica, usanze e folclore uniche rendono queste terre un’esperienza magica da vivere tutto l’anno.

Appartamento: Dolomiti nella stagione invernale

Le Dolomiti sono l’insieme dei gruppi montuosi delle Alpi Orientali italiane che, dal 2009, sono state dichiarate patrimonio materiale dell’umanità dell’UNESCO. Un riconoscimento ambito e senza pari che ha assegnato una valenza ancora più forte ed importante ad un territorio prestigioso e rinomato. Le Dolomiti non sono solo belle, offrono anche numerose opportunità di svago, divertimento, attività sportive e rilassamento.

É un territorio da vivere sia in inverno che in estate. E ci sono centinaia di buoni motivi per farlo, qualunque sia la stagione in corso. Ad esempio gli amanti degli sport invernali, amano questo territorio perché ricco di piste da sci, impianti di risalita e servizi connessi allo sport. Qui è possibile praticare lo sci, lo sci di fondo, arrampicarsi sui ghiacciai e pattinare sul ghiaccio.

Il territorio delle Dolomiti vanta il più grande comprensorio sciistico d’Italia. Uno sport amato e continua crescita ed evoluzione. Particolarmente apprezzato in Trentino Alto Adige, è insegnato a qualunque livello e a qualunque età nei numerosi sci club.

Visitare questo territorio d’inverno, significa scegliere l’appartamento Dolomiti in base a determinati criteri. Primo fra tutti la vicinanza della struttura ai vari impianti di risalita e alle più belle piste da sci. Da considerare anche tutte quelle varie strutture che mettono a disposizione ambienti dedicati al ricovero dell’attrezzatura, sempre bagnata ed ingombrante da portare in camera. Da ultimo, ma non per importanza, hotel, alberghi, residence e garni tradizionali che mettono a disposizioni sostanziose colazioni prima di andare a sfrecciare sui vari percorsi innevati.

Appartamento: Dolomiti nella stagione estiva

Le Dolomiti sono largamente apprezzate anche durante il periodo estivo. Andare in montagna d’estate significa essere amanti della natura incontaminata, tanto da volerla vivere da vicino. Escursioni, passeggiate, trekking, scalate, arrampicate, ecc… Attività che hanno da sempre attirato e avvicinato alle montagne migliaia di turisti.

Centinaia di chilometri di sentieri magistralmente tracciati, curati e tenuti durante tutto il corso dell’anno. Chi si incammina per i sentieri montani delle Dolomiti, può stare certo che troverà sempre un’indicazione valida per raggiungere e un punto di riferimento lungo il percorso intrapreso. Baite e rifugi alpini costellano i percorsi, pronti ad accogliere i viaggiatori per dare conforto, buon cibo e un riparo sicuro. Oggi le malghe e le baite sono diventate delle vere e proprie strutture ricettive, che possono ospitare anche per pernotti, prime colazioni, pranzi e cene.

Appartamento Dolomiti

Chi decide di visitare i Monti Pallidi d’estate, scelga un appartamento Dolomiti dalla posizione strategica. Vicino agli attacchi dei sentieri e delle più importanti e bellissime escursioni, dotati di tutti i comfort che gli esperti camminatori ricercano sempre. A chi non piacerebbe rilassarsi in sauna dopo aver passato l’intera giornata a camminare sulle pendici dei monti dolomitici? Quindi occorre fare una cernita è accurata e selezionare chi offre questa e altre possibilità per godere appieno di relax e riposo dopo le escursioni.

Vantaggioso può essere scegliere una struttura a conduzione familiare, come un tipico garni tradizionale, che offra pernotto e prima colazione. Consumata la colazione offerta, ci si può mettere direttamente in cammino per tornare a sera stanchi, ma appagati, e trovare un posto caldo es accogliente dove riposare.

Appartamenti: Dolomiti storia e cultura

Ma non si va sulle Dolomiti solo per sciare e camminare. Queste montagne si vivono anche per conoscere la loro storia. Una storia fatta di persone, luoghi ed eventi. Accadimenti che spesso hanno rappresentato svolte importanti nella storia del nostro paese. Basti pensare ai luoghi simbolo dei combattimenti del fronte italiano della prima guerra mondiale (come ad esempio il Pasubio nelle Piccole Dolomiti – Strada delle 52 gallerie e Dente Italiano).

Nel museo MMM Dolomites (Messner Mountain Museum), situato sul Monte Rite a 2181 metri, è possibile conoscere meglio la storia della roccia. Una storia ricca e affascinante legata all’alpinismo italiano.

Anche in questo caso, l’appartamento Dolomiti deve essere scelto in base alla vicinanza dai luoghi di interesse storico-culturale. Prenotabile durante i mesi in cui l’attrazione culturale è aperta e posizionato vicino al luogo di interesse.

Dolomiti: l’ispirazione dai monti

I paesaggi alpini delle Dolomiti hanno sempre affascinato, ammaliato e ispirato artisti e maestri talentuosi. Le loro bellezze naturali hanno commosso e ispirato personaggi famosi e di spicco, che nei colori e nella natura incontaminata hanno saputo trovare una riverenza spirituale.

Il turismo romantico è nato e si è diffuso nel corso dell’800 e per tutto il ‘900. In questo periodo le Dolomiti sono state “invase” (metaforicamente parlando) da migliaia di turisti che voleva essere rapiti dal suo fascino selvaggio. É in questo periodo che vengono coniati alcuni dei soprannomi più belli e suggestivi dei Monti Pallidi. Ne è un esempio la Marmolada, chiamata la Regina delle Dolomiti, oppure Cortina d’Ampezzo, definita la Signora delle Dolomiti.

Questi appellativi sono usati ancora oggi e ci fanno capire quanto ancora intatto sia l’incanto naturale di queste magiche terre.