Cosa mangiare prima di crossfit: i consigli per gli sportivi

50
alimentazione crossfit

sportivi 

Il crossfit è sempre più diffuso. C’è chi lo pratica a livello amatoriale. C’è chi ama partecipare a qualche gara di tanto in tanto. C’è chi infine lo pratica a livello professionale. A qualunque livello lo si pratichi, è fondamentale seguire un programma di allenamento progettato sulle proprie specifiche esigenze. Proprio per questo motivo è bene affidarsi ad una palestra specializzata, come www.crossfitfarnese.com. È importante anche riposare adeguatamente. Senza dimenticare infine l’alimentazione. Solo seguendo un’alimentazione ad hoc è infatti possibile migliorare le performance con il passare del tempo. Ma cosa mangiare prima di crossfit? Andiamo a scoprirlo insieme. 

Cosa mangiare prima del crossfit: ecco alcuni utili consigli 

È prima di tutto importante sottolineare che il pasto pre allenamento dovrebbe essere assunto da 1 a 3 ore prima. Nel caso in cui ci si alleni al mattino molto presto, è possibile che non si abbia abbastanza tempo a disposizione per fare una colazione ad hoc. Proprio per questo motivo il consiglio è quello di assumere i giusti livelli di carboidrati, proteine e grassi al momento della cena del giorno precedente. 

 

Nel pre allenamento è fondamentale assumere una buona dose di proteine. Gli amminoacidi contenuti nelle proteine favoriscono infatti il recupero muscolare. I muscoli quindi sono ben sostenuti anche in caso di allenamenti intensi. Non vanno incontro a lesioni. Si consiglia solitamente di assumere il 15% circa delle proteine totali della giornata nel pre allenamento. 

 

È altrettanto importante però assumere carboidrati. Il glicogeno e il glucosio infatti vanno naturalmente ad abbassarsi durante l’allenamento. I carboidrati permettono di aumentare i livelli di glucosio e glicogeno. Si ha quindi la giusta energia per sostenere anche allenamenti molto lunghi. Non ci si sente stanchi, spossati. Ci si sente anzi pieni di energia e pronti a raggiungere nuovi obiettivi. Inoltre i carboidrati permettono di provare sazietà. Arrivare ad allenarsi con il morso della fame non è mai un bene. Non solo, allontanano anche il nervosismo che è un vero e proprio nemico per l’attività fisica. Ma attenzione, non tutti i carboidrati sono una valida scelta. È importante che si tratti di carboidrati a lenta digestione. Sì quindi a pasta, riso e pane purché integrali, così come a frutta e verdura. 

Cosa mangiare prima di crossfit: meglio evitare un eccesso di grassi 

Anche i grassi dovrebbero essere assunti nel pre allenamento, ma è importante non esagerare. I grassi infatti possono comportare una digestione eccessivamente lunga. Se la digestione è troppo lunga, ecco che è possibile provare una spiacevole sensazione durante l’allenamento. È persino possibile arrivare ad avere nausea e vomito. Meglio evitare! In linea generale, i grassi in fase di pre allenamento dovrebbero essere dell’ordine dei 5-10 grammi. I grassi possono essere assunti in molti modi, ma il burro di arachidi oppure il burro di mandorle sembrano essere alimenti molto amati da chi pratica crossfit. Si tratta di grassi buondì, ricchi di acido oleico. 

Ogni persona è un universo a parte, ricordarlo!

È importante ricordare che queste sono indicazioni di massima. Ogni persona è infatti un universo a parte con specifiche caratteristiche. Quello che va bene per una persona quindi potrebbe non andare bene per un’altra. Sono molti gli elementi che è bene valutare. Il proprio metabolismo personale in primis, ma anche la tipologia di allenamento. Non solo è bene valutare anche gli obiettivi che si desidera raggiungere. A nostro avviso quindi è sempre bene fare affidamento su un nutrizionista esperto o sul proprio allenatore

Come comportarsi nel caso di lunghe sessioni di allenamento 

Molte persone amano intraprendere sessioni di allenamento davvero molto lunghe. In questo caso è possibile che il pasto pre allenamento non sia sufficiente. Potrebbe essere necessario effettuare quindi uno spuntino intra workout. I grassi in questo caso non andrebbero affatto assunti. Potrebbero infatti rallentare la digestione in modo eccessivo. Iniziare ad allenarsi di nuovo potrebbe quindi risultare piuttosto difficile. Diverso è invece il discorso per le proteine e i carboidrati. Per le proteine, è consigliabile assumere un frullato proteico. È anche possibile assumere delle proteine in polvere. Si sostengono i muscoli fino alla fine dell’allenamento, senza andare ad interferire però con la digestione. I carboidrati migliori per uno spuntino intra workout sono quelli velocemente digeribili. Un succo di frutta o della frutta disidratata sono una validissima scelta. Sono eccellenti anche patate, riso bianco, gallette di riso.