Investigazioni assicurative: controlli e indagini su sinistri, furti e rapine

89

Sono anni che lottiamo contro le frodi alle assicurazioni, in Italia così come nel resto del mondo. Si tratta di una lotta che ha senza dubbio portato a buoni risultati, ma che non può affatto essere considerata vinta. Anzi, è ancora almeno qui da noi in Italia molto accesa. Le frodi devono essere smascherate quanto prima, ma farlo in modo autonomo non è certo semplice. Proprio per questo motivo è bene chiedere l’aiuto di una realtà specializzata in investigazioni assicurative.

Investigazioni assicurative sui sinistri

Quando pensiamo alle frodi alle assicurazioni, ci vengono prima di tutto in mente le compagnie delle assicurazioni auto. Nel caso in cui una compagnia assicurativa creda che ci sia stata una frode a suo carico, è possibile richiedere l’investigazione per comprendere le dinamiche del fatto. Le investigazioni prendono in considerazione le perizie dell’infortunio e vanno alla ricerca di eventuali testimoni, leggono i verbali e cercano di parlare con le autorità che sono eventualmente intervenute. Raccolgono insomma tutte le informazioni possibili per cercare di capire come siano andate effettivamente le cose. Se dalle loro informazioni è possibile notare che il sinistro non è affatto avvenuto o che ha avuto luogo con modalità del tutto diverse, ecco che la compagnia assicurativa può procedere per vie legali.

Investigazioni assicurative su furti e rapine

Capita altrettanto spesso che molte persone facciano finta di aver subito un furto oppure una rapina per ottenere un bel guadagno. Queste frodi alle assicurazioni sono sempre più diffuse e dobbiamo ammettere che non sono affatto semplici da smascherare. Per fortuna che gli investigatori assicurativi sono molto più scaltri di questi piccoli criminali e sono in grado di raccogliere senza grandi difficoltà prove, informazioni, testimonianze.

Come lavora un investigatore

Un investigatore lavora solo dopo aver parlato in modo accurato con il cliente. La prima cosa da fare è quindi prendere appuntamento per un colloquio. Nel caso in cui ciò non fosse possibile, è bene provvedere a parlare con l’investigatore per telefono. Ciò che conta è spiegare in dettaglio la situazione e tutte le informazioni che sono già in proprio possesso.

L’investigatore specializzato in frodi alle assicurazioni analizza prima di tutto il problema e cerca di capire quali sono le effettive esigenze del cliente. Lavorando con professionalità e riservatezza, ecco che riesce a pianificare quale sia la strategia da seguire, quella migliore, quella che può portare ai risultati sperati nel più breve tempo possibile. Ricorda che un buon investigatore porta alla tua attenzione solo prove dettagliate, che risultano inconfutabili, che sono trasparenti e sicure al cento per cento.

Investigatore, quanto costa?

Sappiamo perfettamente che le compagnie assicurative dovrebbero solo vedere crescere le loro casse quanto più possibile. Non vorrebbero quindi di certo spendere soldi per un investigatore. I soldi però che sarebbe necessario spendere nel caso in cui una frode vada a buon fine, sarebbero senza dubbio molto di più. Sono soldi insomma che vale davvero la pena spendere, con la speranza che un giorno le frodi possono essere fermate del tutto ovviamente, eliminate alla radice.