Richieste di preventivi: trovare clienti e ottenere visibilità

434
Richieste di preventivi

I professionisti hanno bisogno di diventare sempre più concorrenziali nel loro settore. Per diventare concorrenziali è ovviamente necessario offrire un eccellente rapporto tra qualità e prezzo, servizi quindi altamente professionali e di un certo spessore a prezzi adeguati alle tasche di tutti. Tutto vero, ma come può un professionista comunicare il proprio eccellente rapporto tra qualità e prezzo ai possibili clienti? Questo è possibile solo al momento delle richieste di preventivi.

Quando arriva un preventivo, ecco che il professionista mostra attraverso un’analisi dettagliata del lavoro che deve essere svolto quell’eccellente rapporto tra qualità e prezzo che lo contraddistingue. Sì, perché in un preventivo un bravo professionista inserisce ogni possibile voce che scende in campo e al momento di presentarlo al cliente inoltre dimostra la sua gentilezza e la sua disponibilità. Il problema però è riuscire a far sì che i possibili clienti richiedevano dei preventivi. Questo è il tasto dolente della questione. Se il nome di un professionista non circola a sufficienza infatti, sembra davvero molto difficile riuscire ad ottenere molte richieste.

Come riuscire ad ottenere molte richieste di preventivi

Per riuscire ad ottenere visibilità e quindi raggiungere un numero sempre più elevato di possibili clienti, è necessario secondo gli esperti del settore riuscire a sfruttare al meglio il potere del web. Un sito internet ben indicizzato, la geolocalizzazione tramite Google, pagine social gestite in modo eccellente, campagne marketing, sono questi gli ingredienti che permettono di sfruttare il web al meglio.

Non è detto però che i professionisti di oggi abbiano tempo e competenze adeguate per prendersi cura al meglio del loro sito internet e delle pagine social. Inoltre spesso si tratta di realtà molto piccole, che operano esclusivamente nella loro città. Anche volendo non hanno modo quindi di ottenere online una reputazione talmente tanto elevata da uscire tra le prime posizione dei motori di ricerca. Per fortuna che il web ha un altro asso nella manica per i professionisti. Stiamo parlando delle piattaforme che fanno da mediatori tra professionisti e clienti.

Le piattaforme, uno degli strumenti migliori per i professionisti di oggi

Le piattaforme che fanno da mediatori tra professionisti e possibili clienti funzionano più o meno nel modo seguente:

  • I professionisti hanno a loro disposizione un’apposita sezione del sito, una sorta di scheda, in cui inserire tutte le informazioni relative alla loro attività, ai servizi offerti, alla storia dell’azienda. Ovviamente possono inserire anche delle fotografie in modo da rendere la propria scheda completa e quanto più possibile accattivante.
  • I possibili clienti vanno alla ricerca di un servizio tramite l’apposito motore di ricerca interno alla piattaforma, indicando ovviamente la città in cui ne hanno bisogno.
  • Ecco quindi che ricevono una lista di risultati, relativi ai professionisti che operano proprio nella loro zona
  • In questa rosa di nominativi, scelgono chi contattare e a chi richiedere un preventivo.

Ovviamente per i potenziali clienti l’utilizzo delle piattaforme del tutto gratuito. Non si può dire lo stesso per i professionisti, che devono pagare per questo servizio. Si tratta di un prezzo però di solito a basso, anzi bassissimo, costo, una cifra irrisoria rispetto al guadagno che queste piattaforme permettono di ottenere. Con queste piattaforme infatti la visibilità è certa e si ha modo di far sì che il professionista sia contattato da persone realmente interessate e dal punto di vista territoriale vicinie. Niente di più efficace!

Richieste di preventivi

Come avere la certezza che una piattaforma di questo tipo funziona veramente

Ci rendiamo perfettamente conto che per alcuni professionisti fidarsi di queste piattaforme non è affatto semplice. C’è un modo però per ovviare a questo problema, a questa mancanza di fiducia. Prima di tutto è bene andare alla ricerca di piattaforme che non offrono crediti a pagamento da poter utilizzare per la pubblicazione degli annunci. Meglio optare per una piattaforma che preveda un abbonamento mensile oppure annuale con un prezzo fisso, chiaro e trasparente, tutto compreso.

Inoltre è bene optare per una piattaforma che offra un periodo di prova gratuito, preferibilmente di almeno 30 giorni. In questo modo il professionista ha la possibilità di provare il servizio e di capire se possa davvero essere la scelta ideale per le sue specifiche esigenze.

Gentilezza, disponibilità, empatia: come fidelizzare i clienti

Grazie ad un eccellente preventivo e ad un ottimo rapporto tra qualità e prezzo, ecco che è possibile raggiungere un numero sempre maggiore di possibili clienti. I clienti però vanno anche fidelizzati. È insomma importante che dopo questo primo contatto attraverso le piattaforme, i clienti tornino proprio da quello da quel professionista per le loro future esigenze.

Per riuscire in questa impresa, gentilezza e disponibilità sono di grande importanza, così come l’empatia. Il cliente insomma deve sentirsi del tutto a proprio agio davanti a quel professionista e deve avere la certezza che quella persona così piacevole sia perfetta per quello specifico incarico, professionale e precisa, ordinata e corretta.