Sicurezza nei cantieri: una priorità nelle aziende di oggi

243
Sicurezza nei cantieri

Uno dei temi più attuali e importanti degli ultimi anni. La sicurezza nei cantieri è diventata una priorità per tutte le aziende e per i datori di lavoro. Garantire un ambiente di lavoro sano e sicuro, aiuta a lavorare meglio e aumenta la produttività.
La sicurezza va di pari passo alla prevenzione. Due argomenti importanti con i quali ogni giorno le persone si scontrano e che devono affrontare con specifici strumenti. Per assicurare un ambiente salubre e la sicurezza nei cantieri, non è possibile affidarsi all’improvvisazione. É necessario un piano dettagliato e un programma specifico per la propria attività.

Sicurezza nei cantieri: che cos’è e a cosa serve

Per sicurezza nei cantieri si intende l’insieme di tutte quelle misure preventive da adottare, per rendere salubri e sicuri i posti di lavoro. Non un unico intervento, ma una serie di provvedimenti, per prevenire i rischi connessi all’attività lavorativa svolta. I rischi da prevenire sono di varia natura, si va da quelli che portano ad infortuni e incidenti, fino ad arrivare a quelli che possono portare all’insorgere di malattie infettive.
Con la giusta prevenzione è possibile eliminare, o ridurre al minimo, il rischio delle malattie professionali. Queste patologie sono strettamente connesse a determinate tipologie di attività lavorative. Malattie che non si manifestano immediatamente, ma che insorgono progressivamente e lentamente nel tempo.

I punti importanti per la sicurezza nei cantieri

Nel corso tempo la normativa che disciplina la materia della sicurezza sul lavoro, è cambiata ed è stata implementata.
In questa però si fa sempre riferimento a tre diversi punti focali attorno ai quali ruotano gli aspetti dell’intera disciplina:

  1. particolarità del lavoro
  2. esperienza
  3. tecnica

Nella normativa è messo in evidenza che i lavori non sono tutti uguali e, di conseguenza, non lo sono nemmeno i rischi ad esso connessi. Quindi ogni lavoro prevede rischi differenti, ai quali è necessario far fronte in modo diverso, per prevenire ed eliminare.

Sicurezza nei cantieri

L’esperienza è un altro nodo fondamentale. Chi svolge una determinata attività da molto tempo, è più consapevole dei rischi ai quali va incontro ogni giorno. Questa caratteristica è da tenere in considerazione nel momento della valutazione dei rischi legati ad un preciso lavoro, perché la “formazione” del personale è un punto focale per la sicurezza nei cantieri.

Infine la tecnica rappresenta il progresso scientifico e tecnologico necessario a garantire sempre più maggiore sicurezza. Per fare un esempio, utilizzare un determinato modello di casco, piuttosto che un altro più vecchio e meno prestante, è sicuramente un buon modo per applicare una tecnica migliore a garantire maggiore sicurezza sul lavoro.

La sicurezza sul lavoro e il Testo Unico D.lgs 81/2008

Il testo unico sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, è un complesso di norme, che disciplina questa spinosa materia. Raccoglie tutta una serie di misure generali relative all’argomento, tra le quali ricordiamo:

  • valutazione di tutti i rischi per la salute e la sicurezza
  • eliminazione e/o la riduzione dei rischi in relazione alle conoscenze di tipo tecnico
    sostituzione dei rischi alla fonte
  • utilizzo limitato di agenti chimici, fisici e biologici sui luoghi di lavoro
  • controllo sanitario dei lavoratori
  • informazione e formazione adeguate per i lavoratori, dirigenti, preposti e per i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza
  • partecipazione e consultazione dei lavoratori e dei rappresentanti per la sicurezza
  • programmazione delle misure ritenute opportune per garantire il miglioramento nel tempo del livello di sicurezza (anche attraverso l’adozione di codici di condotta e buone prassi)

Ruolo fondamentale per la sicurezza sul lavoro, è la FORMAZIONE.

Formazione sulla sicurezza sul lavoro

La sicurezza è nulla senza la giusta informazione e formazione. Tutto il personale di un’azienda, dai dipendenti, ai dirigenti, deve essere messo nelle condizioni di conoscere i rischi legati alla propria attività lavorativa. Non solo i rischi, ma anche e soprattutto devono essere consapevoli dei processi per la prevenzione di rischi e attività potenzialmente pericolose.
Partecipare a corsi di formazione e completare dei percorsi formati sulla sicurezza e la salute sul lavoro, non è più solo un diritto, ma anche un obbligo, da parte di tutti.
La sicurezza parte dalla consapevolezza e dal senso civico di tutti.