Visitare il Giappone: terra di storia, cultura e tradizione

23
Visitare il Giappone

Visitare il Giappone vuol dire fare un tuffo nel passato e volersi immergere in tradizioni millenarie, uniche e inimitabili. La terra del sol Levante infatti vanta una storia davvero affascinante ed è promotrice di una cultura raffinata e antichissima. Una tradizione fortemente radicata alla propria terra e al proprio popolo, che si può ammirare e assaporare semplicemente passeggiando per le strade di ogni città, o per le viuzze dei paesaggi rurali. Il Giappone è al tempo stesso sinonimo di avanguardia tecnologica, scienza, ricerca, studio e contemporaneità. Non è una terra ferma nel passato, è una nazione fortemente legata alle sue tradizioni, ma proiettata verso il futuro e la crescita. Come testimonia la loro stessa capitale Tokyo.

Definita come la città dai due volti, Tokyo è conosciuta in tutto il mondo per essere una metropolita frenetica e moderna e al tempo stesso costellata da innumerevoli templi, santuari, musei e case tradizionali giapponesi. L’arte e la tradizione giapponese possono essere ritrovati anche in moltissimi itinerari della città di Kyoto. La bellissima perla nipponica, ex capitale del Giappone e oggi riconosciuta come Patrimonio Mondiale dell’Unesco, offre ai propri visitatori spettacolari templi, magnifici giardini Zen, suggestive passeggiate e ben undici circoscrizioni diverse da visitare e conoscere.

Il Giappone è una terra davvero vasta e prima di organizzare un viaggio è giusto informarsi per bene su usi, costumi e consuetudini locali. Consigli, suggerimenti su cosa fare o non fare, su cosa vedere e dove alloggiare, si possono trovare sul portale www.viaggiareingiappone.it. Tutte le informazioni indispensabili a creare itinerari unici e realizzare un viaggio perfetto all’insegna della scoperta e della meraviglia, si possono trovare tra le pagine di questo sito che  raccoglie migliaia di utili consigli.

Una storia millenaria

Il Giappone è custode di una cultura molto antica, iniziata addirittura nel 13.000 a.C. quando i primi abitanti popolarono l’isola del nord, provenienti dai territori dell’attuale Corea e Siberia. La società divisa in clan, si sposta poi verso il sud delle isole e passa da un’epoca all’altra (dal periodo Yamato, a quello Heian, passando per l’era Kamakura, fino all’arrivo l’arrivo di Oda Nobunaga, che rovescia la corte imperiale e inizia la pacificazione e riunificazione del paese) e accrescendo la propria economia e forza militare.

Visitare il Giappone

Durante il XI secolo nell’arcipelago arrivano anche gli stranieri e il cristianesimo e finalmente il Giappone si apre al mondo esterno. Un periodo prospero che vede l’apice durante la restaurazione Meiji, quando la città Edo, è ribatezzata Tokyo e proclamata capitale d’oriente.

Durante tutta la sua storia antica, il Giappone ha accresciuto la sua forza economica e militare, sviluppato il suo nazionalismo, assecondato diverse mire imperialiste e partecipato a diverse guerre. Oggi il Giappone è una terra ricca di storia che si racconta in ogni monumento, tempio, santuario ed edificio civile, militare e storico che costella il paese. Una storia da assaporare, imparare a conoscere e continuare a vivere attraverso leggende, miti e usanze e tradizioni.

Visitare il Giappone: mitologia e antiche tradizioni

La cultura giapponese affascina e attira da sempre migliaia di visitatori ogni anno da tutto il mondo. In questa terra miti, leggende e tradizioni si sono mescolati con la storia, intrecciandosi nel corso dei secoli, per dare vita ad usanze e rituali ben radicati nella quotidianità popolare. Per visitare il Giappone bisogna imparare a conoscere, prima di tutto, i Giapponesi e la loro cultura. Quali sono i modi di fare, pensare e comportarsi.

I Giapponesi

Durante un viaggio in Giappone sarà evidente quanto la cultura e la tradizione nipponica abbiano portato questo popolo a diventare gentili verso gli altri. La gentilezza giapponese è conosciuta e apprezzata in tutto il mondo. Un giapponese ad esempio non lascerà mai qualcuno in difficoltà e nonostante la barriera linguistica, cercherà sempre di soccorrere chi chiederà il suo aiuto (fosse anche solo per un’indicazione stradale, o per fargli sapere che ore sono).

I Giapponesi ringraziano sempre e il loro famoso arigatou gozaimasu (grazie mille) riecheggia per le strade di ogni città. La premura verso gli altri è palese anche in situazioni banali, come ad esempio, lo scoppio improvviso di un temporale. In molti negozi giapponesi ci sono a disposizione di chiunque gli ombrelli di cortesia. Tutti possono servirsene gratuitamente, per lasciarli poi, a fine temporale, in un qualsiasi punto della città.

In Giappone si fa la file per qualsiasi cosa: per entrare in un negozio, per prendere il treno, l’autobus o per pagare in cassa. Nessuno cerca mai di saltare la fila, anche se questa è tremendamente lunga. In Giappone, nei negozi, gli oggetti vengono offerti porgendoli con entrambe le mani, un piccolo gesto compiuto come segno di rispetto molto apprezzato dai locali quando compiuto dai visitatori (da tenere a mente di compiere insieme agli inchini di saluto quando si pensa di organizzare un viaggio in Giappone).

Infine il Giappone è una terra sicura. Nel senso che la micro criminalità è ridotta ai minimi termini, anche nelle grandi città come Tokyo o Kyoto. È infatti possibile addormentarsi su un treno pieno di gente con la borsa aperta e il portafoglio ben in vista e risvegliarsi senza che nessuno abbia toccato nulla! Sembra utopico per la cultura occidentale, ma in Giappone è consuetudine.

Visitare il Giappone: dal mito alla realtà

Il Giappone appare quasi come una cultura mitologica, mistica e misteriosa. Qualcosa a cui avvicinarsi per provare l’antico e scrutare in un passato affascinante, fatto di leggende e miti. Una ricca mitologia che si è trasformata in una vivace cultura, che continua ad impressionare giorno dopo giorno, anno dopo anno. Oggi il Sol Levante è scelta come destinazione turistica da migliaia di visitatori ogni anno, che si mettono in file per ammirarne i templi, ma anche per perdersi nei suoni e nelle mille luci colorate ed abbaglianti delle sale di pachinko e karaoke di Tokyo. Sicuramente è una delle mete da mettere in lista, da visitare almeno una volta nella vita.